267s Realizzare una replica della ciotola di lustreware irachena del IX secolo images and subtitles

Sono Andrew Hazelden e faccio il vasaio da oltre 30 anni. Penso a quella delle affascinazioni con lucentezza nella storia era che stavano creando l'oro da ciò che non era oro e si pensava che fossero alchimisti. Senti di poterti perdere guardando l'iridescenza di una pentola di lucentezza che ti fa pensare di essere in un altro mondo. La lucentezza è la tecnica in cui si usano solfuri metallici per creare una superficie iridescente sul vaso. È una tecnica molto sottile e complessa. Questa ciotola è una copia di una ciotola del IX secolo in Iraq. L'ho effettivamente usato per rendere questa ciotola un'argilla dall'Italia di Deruta che è un colore buff. Quindi prendo la palla di argilla è poco più di un chilo di peso ed è gettato sul tornio da vasaio e potrebbe richiedere cinque minuti per lanciare la forma. È rimasto per un paio di giorni per rendere la pelle dura. Una volta che è in pelle dura, viene capovolta e il piede viene girato. Una volta ruotato il piede, la ciotola deve essere asciugata completamente al sole e successivamente ha la sua prima cottura che è la cottura dei biscotti poi viene preso e immerso in una glassa bianca che è principalmente ossido di stagno per renderlo bianco poi viene sparato di nuovo. Il prossimo processo è dipingerlo con il pigmento lucentezza. Il pigmento che sto usando per dipingere per questa ciotola è principalmente costituito da solfuro di rame ma contiene anche dell'argento e sarà anche realizzato con un ossido rosso e argilla. Viene quindi calcinato e quindi portato a circa la temperatura incandescente - 650 gradi centigradi. Dopo che è stato calcinato è preso e macinato e e poi è mescolato con aceto che è quando è poi dipinto. Il disegno a punti è stato copiato da questa ciotola dell'Iraq del IX secolo. In effetti come capire quali pennelli hanno usato e cercato di usare un pennello simile. Un fuoco di lucentezza ha bisogno di un forno che ha la capacità di ridurre l'ossigeno stai cercando di creare un'atmosfera dove non c'è ossigeno che riduce i pigmenti per far risaltare l'argento e il rame. Tu crei fumo Il modo in cui lo faccio è di inserire piccoli pezzi di legno nel forno attraverso il foro di spionaggio e questo spinge fuori l'ossigeno. Quindi si consente all'ossigeno di rientrare per un breve periodo per liberare la camera e che lo spasmo di ossidazione e riduzione è importante per creare l'iridescenza sul vaso. Quando la pentola esce da un forno a lustro sembra ancora che sia solo argilla coperto di argilla devi quindi strofinare l'ocra con un abrasivo. Allora saprai se l'esplosione ha funzionato o meno perché se ha funzionato inizierai a vedere un rosso cangiante o un argento. Quindi questa è la parte più magica è lo sfregamento delle pentole dopo il fuoco non sei mai sicuro di cosa accadrà e i risultati non sono prevedibili ma è l'iridescenza che sembra avere una vita propria. A volte devi inclinare il vaso verso la luce per vedere l'iridescenza quindi a seconda dell'angolazione che si tiene il piatto dipende se vedi l'iridescenza o no. Quindi sembra accadere una cosa abbastanza misteriosa

Realizzare una replica della ciotola di lustreware irachena del IX secolo

In 9th century Iraq, potters who could master the lustre technique were considered alchemists - people who could turn dull clay into something almost gold. We teamed up with ceramicist Andrew Hazelden to see if he could recreate a 9th century Iraqi lustre bowl in the British Museum collection. To find out more about the original bowl: bit.ly/33t6ca6 To see this bowl in person, as well as other amazing objects from the historic and contemporary Islamic world, check out The Albukhary Foundation Gallery of the Islamic world: bit.ly/3a4TKQf
Archaeology, Museum, Art, British Museum, Anthropology, History,
< ?xml version="1.0" encoding="utf-8" ?><>

< start="7.76" dur="5.24"> Sono Andrew Hazelden e faccio il vasaio da oltre 30 anni. >

< start="13" dur="3.96"> Penso a quella delle affascinazioni con lucentezza nella storia >

< start="16.96" dur="2.42"> era che stavano creando l'oro >

< start="19.38" dur="2.2"> da ciò che non era oro >

< start="21.58" dur="2.8"> e si pensava che fossero alchimisti. >

< start="24.38" dur="1.92"> Senti di poterti perdere >

< start="26.3" dur="2.96"> guardando l'iridescenza di una pentola di lucentezza >

< start="29.26" dur="5.4"> che ti fa pensare di essere in un altro mondo. >

< start="34.66" dur="5.28"> La lucentezza è la tecnica in cui si usano solfuri metallici >

< start="39.94" dur="4.8"> per creare una superficie iridescente sul vaso. >

< start="44.74" dur="4.06"> È una tecnica molto sottile e complessa. >

< start="48.8" dur="6.14"> Questa ciotola è una copia di una ciotola del IX secolo in Iraq. >

< start="54.94" dur="7.92"> L'ho effettivamente usato per rendere questa ciotola un'argilla dall'Italia di Deruta >

< start="62.86" dur="4.8"> che è un colore buff. >

< start="67.66" dur="1.46"> Quindi prendo la palla di argilla è >

< start="69.12" dur="4.48"> poco più di un chilo di peso ed è gettato sul tornio da vasaio >

< start="73.6" dur="7.2"> e potrebbe richiedere cinque minuti per lanciare la forma. >

< start="80.8" dur="4.58"> È rimasto per un paio di giorni per rendere la pelle dura. >

< start="85.38" dur="4.33"> Una volta che è in pelle dura, viene capovolta e il piede viene girato. >

< start="89.71" dur="5.77"> Una volta ruotato il piede, la ciotola deve essere asciugata completamente al sole >

< start="95.48" dur="5.12"> e successivamente ha la sua prima cottura che è la cottura dei biscotti >

< start="100.6" dur="4.54"> poi viene preso e immerso in una glassa bianca >

< start="105.14" dur="3.689"> che è principalmente ossido di stagno per renderlo bianco >

< start="108.829" dur="3.651"> poi viene sparato di nuovo. >

< start="112.48" dur="4.16"> Il prossimo processo è dipingerlo con il pigmento lucentezza. >

< start="116.64" dur="7.26"> Il pigmento che sto usando per dipingere per questa ciotola è principalmente costituito da solfuro di rame >

< start="123.9" dur="4.46"> ma contiene anche dell'argento >

< start="128.36" dur="4.86"> e sarà anche realizzato con un ossido rosso e argilla. >

< start="133.22" dur="6.96"> Viene quindi calcinato e quindi portato a circa la temperatura incandescente - 650 gradi centigradi. >

< start="140.18" dur="3"> Dopo che è stato calcinato è preso e macinato e >

< start="143.18" dur="6.72"> e poi è mescolato con aceto che è quando è poi dipinto. >

< start="150.12" dur="6.06"> Il disegno a punti è stato copiato da questa ciotola dell'Iraq del IX secolo. >

< start="156.18" dur="4.6"> In effetti come capire quali pennelli hanno usato e cercato di usare un pennello simile. >

< start="160.78" dur="6.15"> Un fuoco di lucentezza ha bisogno di un forno che ha la capacità di ridurre l'ossigeno >

< start="166.93" dur="3.59"> stai cercando di creare un'atmosfera dove non c'è ossigeno >

< start="170.52" dur="5.68"> che riduce i pigmenti per far risaltare l'argento e il rame. >

< start="176.2" dur="1.46"> Tu crei fumo >

< start="177.66" dur="6.96"> Il modo in cui lo faccio è di inserire piccoli pezzi di legno nel forno attraverso il foro di spionaggio >

< start="184.62" dur="2.84"> e questo spinge fuori l'ossigeno. >

< start="187.46" dur="4.68"> Quindi si consente all'ossigeno di rientrare per un breve periodo per liberare la camera >

< start="192.14" dur="9.069"> e che lo spasmo di ossidazione e riduzione è importante per creare l'iridescenza sul vaso. >

< start="201.5" dur="5.129"> Quando la pentola esce da un forno a lustro sembra ancora che sia solo argilla >

< start="206.629" dur="2.351"> coperto di argilla >

< start="208.98" dur="8.82"> devi quindi strofinare l'ocra con un abrasivo. >

< start="217.8" dur="5.4"> Allora saprai se l'esplosione ha funzionato o meno >

< start="223.2" dur="4.4"> perché se ha funzionato inizierai a vedere un rosso cangiante o un argento. >

< start="227.6" dur="5.43"> Quindi questa è la parte più magica è lo sfregamento delle pentole dopo il fuoco >

< start="233.03" dur="5.51"> non sei mai sicuro di cosa accadrà e i risultati non sono prevedibili >

< start="238.54" dur="5.6"> ma è l'iridescenza che sembra avere una vita propria. >

< start="244.18" dur="7.1"> A volte devi inclinare il vaso verso la luce per vedere l'iridescenza >

< start="251.28" dur="2.819"> quindi a seconda dell'angolazione che si tiene il piatto dipende se >

< start="254.099" dur="2.421"> vedi l'iridescenza o no. >

< start="256.52" dur="7.42"> Quindi sembra accadere una cosa abbastanza misteriosa >